Fango

Nella Bibbia (Genesi 1-5) la creazione dell'uomo è narrata in due racconti. In uno di questi si dice che "Dio formò l'uomo dal fango della terra, gli soffió nelle narici un alito di vita e l'uomo divenne anima vivente". Di esempi ne troviamo poi innumerevoli anche nella mitologia classica.

Quello a cui però non si pensa mai, è che invece il fango é il prodotto di due mondi completamente agli antipodi (terra e acqua) che rappresentano il Principio creativo femminile per eccellenza in molte culture primitive.


Il fango risulta quindi dalla mescolanza di un elemento concreto (terra) con un altro purificatore e adattabile (acqua) e simboleggia creazione sì, ma anche rinascita.

Questo é proprio il punto di partenza del prossimo "concept" fotografico che vi mostrerò: "La Rinascita" .

"Fango" è dunque una riflessione sulla rinascita, sulle seconde occasioni e sulla riabilitazione nel mondo di un essere umano dopo un lutto.

È la lotta di una donna (in questo caso) che muore sulla terra e rivive con l'acqua. È un insieme di rituali che permettono al suo spirito di trovare pace ed equilibrio che comunque non sarebbero stati possibili senza una lotta e l'ammissione a sé stessa di una sconfitta o di un fallimento.

Perché in fondo nei rapporti umani è sempre così: una metà del racconto lo si decide attraverso le proprie scelte quotidiane, l'altra dipende totalmente dal resto del mondo.
Ci fa sentire impotenti quando le cose vanno male, logora i pensieri nel cercare soluzioni a problemi e risposte a quesiti che non si avranno mai. Ci si mette difronte ad una sconfitta, la si accetta e si va avanti. Si scopre che nonostante tutto l'amore che c'è, che si era pronti a dare e che si avrebbe voluto ricevere...

<< Io ti lascio andare>>.

Grazie Susanna V. per avermi seguita in questa idea particolare.

Trieste, 2019
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
 

In the Bible (Genesis 1-5) the creation of man is narrated in two stories. In one of these said that "God forms man from the mud of the earth, the ceilings in his nostrils a breath of life and man became a living soul". There are also examples in classical mythology too.

But what is never thought is that mud is the product of two completely different worlds which represents the feminine creative in many primitive cultures.

The mud then results from the mixing of a concrete element (ground) with another purifier and adaptable (water) and symbolizes the creation yes, but also the rebirth.
This is precisely the starting point of the next photographic "concept" that I will show you: "The Rebirth".
Thanks Susanna V. @ susina70 for following me in this particular idea.
.
Trieste, 2019